Agenzia


Consorzio di interesse regionale

Giugno-Settembre 2016: nona estate consecutiva del servizio NightBUSter

In questa pagina sono descritte le varie fasi di evoluzione del servizio notturno, partendo dalla più recente e risalendo fino alla progettazione e all’avvio del 2008 . Sono scaricabili il documento di progetto ed i documenti più recenti contenenti le statistiche aggiornate sulla frequentazione del servizio.

Per informazioni pratiche sull'utilizzo del servizio come percorsi, orari, passaggi in fermata, avvisi consultare le apposite pagine sul sito GTT.

2016 - Otto anni di servizio notturno

 Relazione Servizio notturno 2016_Pagina_01.pngRelazione del servizio notturno per il periodo 2009 - 2016. Leggi il rapporto >>

2016 - Il servizio notturno nell'estate 2016

Relazione Servizio Notturno Estivo 2016_Pagina_01.pngTra il 24 giugno ed l’ 11 settembre 2016 è stato esercito per il nono anno consecutivo il servizio “estivo” sulla Rete Notturna. Leggi il rapporto>>

2015 - Sette anni di servizio notturno

Sette anni di servizio notturnoIl 21 giugno 2015 si è completato il settimo anno consecutivo di attività del Sevizio Notturno. Nel documento viene illustrata l’evoluzione della frequentazione del servizio a partire dal 28 giugno 2008 (primo giorno di esercizio).

Dal 23‐06‐2014 al 21‐06‐2015 la rete notturna ha trasportato  complessivamente 361.292 passeggeri con una diminuzione del 3% rispetto al periodo confrontabile del 2013‐2014 ed un aumento di oltre il 170% rispetto al periodo confrontabile del 2008‐2009.

 

2014 – Il servizio notturno nel periodo delle feste natalizie e di fine anno

Immagine servizio notturno Natale 2014Nel periodo delle feste di fine anno 2014-15 il servizio è stato esteso ai comuni della cintura ed è stata realizzata un'apposita locandina con sfondo rosso.

 

2014 – Il servizio notturno nel periodo estivo 2014

Servizio Notturno estate 2014A partire dal 23 giugno e fino al 14 settembre 2014 è stata riproposta l’estensione estiva della Rete Notturna mantenendo lo schema di prolungamento adottato nel 2011. A differenza del periodo estivo 2013 sono state prolungate 9 (anziché 7) delle 10 linee della rete “invernale” ed è stata riattivata la linea estiva per Moncalieri-Trofarello-Cambiano-Chieri. Complessivamente il servizio è stato esteso a 22 comuni della cintura torinese. La frequentazione del servizio è aumentata di oltre il 20% rispetto all’estate 2013 ed è quadruplicata rispetto alla prima estate di servizio del 2008. Il servizio estivo 2014 ha presentato due novità: il rinforzo del servizio sul tratto urbano della linea W15 con un veicolo in più e l’istituzione, a partire dal 2 agosto, di un servizio “Speciale San Salvario” sull’inedito percorso Porta Palazzo-Piazza Carducci. Su via Madama Cristina, asse dorsale del quartiere San Salvario (la zona della “movida” notturna torinese), è stato così offerto un servizio con frequenza cumulata di un passaggio ogni 30 minuti. Il documento riporta i dati relativi al servizio ed alla frequentazione relativi al periodo estivo 2014 confrontati con quelli relativi ai periodi estivi degli anni precedenti.

2014 – Sei anni di servizio notturno

Sei anni di servizio notturnoIl 22 giugno 2014 si è completato il sesto anno consecutivo di attività del Sevizio Notturno. Nel documento viene illustrata l’evoluzione della frequentazione del servizio a partire dal 28 giugno 2008 (primo giorno di esercizio). Nell’ultimo anno completo di servizio (da giugno 2013 a giugno 2014) la frequentazione è aumentata del 25% rispetto all’anno precedente ed è più che raddoppiata rispetto al primo anno completo di servizio (da giugno 2008 a giugno 2009).

2013 - Frequentazione della rete notturna - Aggiornamento a dicembre 2013

2013.05.12_NB.pngIl documento presenta i dati di frequentazione della rete notturna aggiornati al mese di 31 dicembre 2013. Nel 2013 la frequentazione del servizio è di poco aumentata (+4%) rispetto al 2012 ed è raddoppiata rispetto al 2009, primo anno solare completo di servizio.

2013 – Il servizio notturno nell’estate 2013

Servizio Notturno estate 2013 A partire dal 22 giugno e fino all’8 settembre 2013, è stata parzialmente riproposta l’estensione estiva della Rete Notturna mantenendo lo schema di prolungamento adottato nel 2012 tranne che nei quadranti Nord-Est e Sud-Est. A differenza del periodo estivo 2012 sono state prolungate 7 (anziché 9) delle 10 linee della rete “invernale” e non è stata attivata la linea estiva per Chieri. Complessivamente il servizio è stato esteso a 13 comuni della cintura torinese.

Con l’avvio del servizio estivo 2013 è stata soppressa la linea “StarNoCar”.

2012 - Estensione estiva a 21 comuni della cintura torinese

NightBuster estensione estiva 2012Nell’estate 2012 (dal 24 giugno al 9 settembre) si è mantenuto, con qualche variazione, lo schema di prolungamento adottato nel 2011.

Il servizio è stato ampliato a 21 comuni della cintura torinese con partenze, nelle notti tra venerdì e sabatotra sabato e domenica, ai minuti 00 (0.00, 1.00, 2.00, 3.00, 4.00, 5.00) sia dal capolinea centrale di Torino in Piazza Vittorio Veneto che dalla gran parte dei capilinea periferici.

A differenza del periodo estivo del 2011 non è sto attuato il prolungamento del servizio fino a Gassino, inoltre la frequenza di servizio sulla linea “StarNoCar” è risultata dimezzata; su tale linea infatti è stato impiegato, a partire dal 7 aprile 2012, un solo veicolo anziché due.

2011 - Estensione estiva a 22 comuni della cintura torinese

NightBuster 2011 estensione estivaDal 24 giugno al 10 settembre 2011 il servizio è stato ampliato a 22 comuni della cintura torinese con partenze, nelle notti tra venerdì e sabatotra sabato e domenica, ai minuti 00 (0.00, 1.00, 2.00, 3.00, 4.00, 5.00) sia dal capolinea centrale di Torino in Piazza Vittorio Veneto che dalla gran parte dei capilinea periferici.

I comuni interessati dall'ampliamento sono stati Rivoli, Collegno, Grugliasco, Candiolo, Moncalieri, Vinovo, Nichelino, Chieri, Trofarello, Cambiano, Beinasco, Venaria, Caselle, Borgaro, Volpiano, Leinì, Settimo, San Mauro, Gassino, Castiglione, Orbassano e Rivalta.

2011 - Bilancio di tre anni di servizio notturno

Tre Anni di Night B 240pxA tre anni dalla prima introduzione del servizio notturno, il documento qui riportato analizza l'andamento della frequentazione delle linee nei vari periodi di attività nonché in occasione degli eventi particolari (Notte Verde, Notte Tricolore) conseguenti alle celebrazioni di Italia 150.

 

 

2010 - Estensione estiva della rete

NightBuster 2010 estensione estivaNel periodo estivo del 2010 (18 giugno - 11 settembre) sono state prolungate le seguenti linee:

Zona Ovest: W1 a Rivoli e W15 a Grugliasco e Collegno.

Zona Sud-Est: W45 a Moncalieri-Trofarello-Cambiano-Chieri

Zona Sud-Ovest: S4 a Nichelino e S18 a Nichelino-Candiolo.

2009 - Revisione ed estensione estiva della rete

NightBuster 2009 revisione estensioneAl termine della sperimentazione del servizio notturno nell’estate 2008 era stato già possibile delineare, nel quadro ampiamente positivo del risultato complessivo, alcune criticità. Queste erano essenzialmente costituite dallo scarso successo in termini di utenza delle linee N18 e Star Notte.

Nel giugno del 2009 alcuni percorso sono stati rivisti, con sostituzione della linea W3 con la W60 e della N18 con la N57.

Con l’avvio del servizio estivo 2009 la linea “Star Notte” è stata sostituita dalle linee “StarNoCar”, una di collegamento tra il Parcheggio “Fontanesi” ed il Quadrilatero ed una seconda di collegamento tra il Parcheggio “Vittorio” ed il Parco del Valentino. Quest’ultima linea è stata poi soppressa nell’ottobre 2009 (11 ottobre ultimo giorno di servizio).

Nel periodo dal 27 giugno al 6 settembre del 2009, la linea S18, che effettuava precedentemente il capolinea periferico in corso Maroncelli è stata estesa a Nichelino. Contemporaneamente sono state effettuate le valutazioni, di concerto con i Comuni interessati, per un possibile prolungamento in Zona Ovest.

2008 - Istituzione del servizio notturno

NightBuster rete 2008L’Agenzia, di concerto con la Città di Torino e in collaborazione con GTT, ha progettato la rete notturna formata da 10 linee radiali. Nella definizione della rete notturna l’Agenzia si è ispirata alla Nachtnetz di Zurigo adottandone i principi.

Le caratteristiche qualificanti del progetto, nella fase di avvio, sono: un capolinea centrale unico in Piazza Vittorio Veneto; un servizio basato su 10 linee la cui denominazione e i cui percorsi ricalcano quelli delle corrispondenti linee diurne, per facilitare l'individuazione e la memorizzazione delle stesse da parte di chi già conosce la rete urbana; partenze contemporanee dal capolinea centrale unico allo scoccare dell’ora intera (1.00, 2.00, 3.00, 4.00, 5.00); tariffe analoghe quelle del servizio diurno (biglietto urbano per gli spostamenti interni alla zona urbana U) e piena validità degli abbonamenti.

Su richiesta della Città di Torino la rete è stata integrata da una linea di collegamento tra i parcheggi dell’area centrale che, in analogia con le linee star diurne ha assunto la denominazione di “Star Notte”.

GTT, con il supporto dell’Agenzia e della Città di Torino ha provveduto al “lancio pubblicitario”ed alla promozione dell’iniziativa, affidandone il compito a una ditta specializzata che ha individuato per il servizio notturno il nome “NightBUSter”e lo slogan “Viaggia al centro della notte”.

Il servizio notturno è stato ufficialmente avviato il 28 giugno 2008.

2008 - Le prime valutazioni sul servizio serale e notturno

Valutazioni notturno 2008Nel 2008 l'Agenzia ha effettuato una valutazione sulle prime ipotesi per la riorganizzazione complessiva del servizio di trasporto pubblico offerto dopo le ore 20.00 nell'Area metropolitana torinese. Per approfondimenti in merito è possibile scaricare il documento qui allegato: "Ipotesi di riorganizzazione del servizio TPL serale e proposta di istituzione del servizio TPL notturno". Il documento contiene tra l'altro una proposta di istituzione di servizio notturno (dopo le ore 24).

 

 

 

Azioni sul documento