Agenzia


Consorzio di interesse regionale

Servizi alla Mobilita’

I Servizi alla Mobilità gestiscono in maniera integrata e coordinata le funzioni di seguito specificate relative ai servizi automobilistici e tranviari ed ai servizi ferroviari

Contribuisce, cooperando con le altre funzioni della Direzione di Pianificazione, alla definizione delle specifiche e alla predisposizione della documentazione e alle valutazioni concernenti l’affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale di competenza dell’Agenzia, con particolare riferimento alle modalità di gestione e controllo degli adempimenti contrattuali.

Gestisce i Contratti di Servizio con le Aziende Concessionarie dei servizi alla mobilità, assicurando l’adempimento delle condizioni contrattuali.

Quantifica, sulla base delle condizioni contrattuali, e autorizza l’erogazione dei contributi previsti dai Contratti di Servizio.

Contribuisce alla programmazione per il rinnovo del parco veicolare, autorizza l’acquisizione e alienazione del materiale rotabile in coerenza con le indicazioni contenute nel Programma Triennale e nei Contratti di Servizio e gestisce l’istruttoria per la gestione dei contributi destinati al finanziamento del parco autobus.

Monitora - avvalendosi dei sistemi telematici disponibili e predisponendo specifiche attività integrative di ispezione sul territorio - il servizio erogato dalle Aziende Concessionarie ai fini del controllo almeno mensile del soddisfacimento degli impegni contrattuali di qualità e quantità di servizio, sovrintendendo alla disponibilità e alla correttezza dei relativi dati.

Autorizza - previo nulla osta ai fini della sicurezza da parte degli Enti territoriali competenti o, per quanto riguarda gli impianti tranviari, dall’U.S.T.I.F. - l’esercizio delle nuove linee di trasporto pubblico (istituzione di nuovi percorsi e nuove fermate e utilizzo del materiale rotabile) o delle maggiori modifiche di quelle esistenti; approva inoltre, previo nulla osta ai fini della sicurezza rilasciato dall’U.S.T.I.F., il regolamento di esercizio tranviario.

Svolge, agli effetti della regolarità di servizio, le attività inerenti le competenze in materia di D.P.R. 753/1980 relative a scale mobili ed ascensori in servizio pubblico.

Autorizza i servizi di trasporto pubblico in regime di concorrenza esclusi dai contratti di servizio.

Concorre alla valutazione programmata dei risultati e alla definizione delle azioni correttive occorrenti per il raggiungimento degli obiettivi di programma.

Azioni sul documento